Tutte le novità annunciate durante la Festa della Rocca 2020

Il Sindaco consegna la bandiera del Comune al presidente dell'associazione

La Festa della Rocca e del suo territorio 2020 si è svolta domenica 13 settembre a Ripafratta, con una partecipazione senza precedenti alle varie iniziative durante tutta la giornata.

Nell’occasione dell’incontro con la comunità locale che si è svolto la mattina, e della conferenza sul futuro della Rocca che si è tenuta il pomeriggio sono stati annunciati dall’associazione e dalle istituzioni una serie di novità che riassumiamo qui sotto, per chi se le è perse o vuole approfondire.

Nasce la “Cooperativa Ripafratta”. Primo progetto la riapertura della bottega di alimentari

L’associazione Salviamo La Rocca aps darà vita a una cooperativa di comunità, che gestirà alcuni servizi per il paese, a cominciare dalla riapertura della bottega di generi alimentari. La decisione è stata definita dai rappresentanti di Salviamo La Rocca “coraggiosa”: mai in questo territorio è stato tentato un esperimento del genere. Tra i soci fondatori, oltre all’associazione stessa, anche alcuni soci a titolo personale: tutti impegneranno risorse economiche proprie per dare vita alla cooperativa, che si allargherà poi alla partecipazione della comunità. Il nome sarà Ripafratta società cooperativa di comunità.

Il sindaco dopo l’acquisto della Rocca: prossimo passo i terreni circostanti, faremo valere i nostri diritti

Il sindaco di San Giuliano Terme, Sergio Di Maio, ha commentato l’imminente acquisizione a patrimonio comunale della Rocca di San Paolino come un momento storico, e ha ribadito che il prossimo passo non può che essere l’acquisizione dei terreni che la circondano. A tal proposito, ha ribadito che se verranno posti ostacoli dai vari proprietari, il Comune “farà valere i propri diritti”. Il sindaco ha anche consegnato all’associazione la bandiera del Comune che sventolerà sulla Rocca una volta completato l’acquisto.

Promozione turistica di Ripafratta: realizzati una brochure e un’audioguida, progetto per cartelli informativi

L’associazione ha anche presentato la brochure di informazione turistica realizzata a proprie spese in 1.000 copie (con una bella illustrazione di Bianca Wolkenstein Braccini), e l’audioguida del borgo in italiano e in inglese (a cui si accede tramite QR Code presente sulla brochure stessa). Svelato anche un progetto per installare una serie di cartelli di informazioni turistiche in vari luoghi di Ripafratta: a questo proposito, è in corso un confronto con il Comune per questioni tecniche e di finanziamento.

La vita dell’associazione: si cercano ancora volontari, sempre più coinvolta la comunità locale, cambio alla presidenza.

La Festa della Rocca, per il terzo anno di fila, ha registrato un record di nuovi volontari impegnati nell’organizzazione. Salviamo La Rocca ha lanciato un appello per la ricerca di nuove persone che diano una mano all’associazione durante tutto l’anno: i progetti in cantiere infatti stanno diventando tanti e sempre più importanti. E coinvolgeranno sempre di più la comunità di Ripafratta, e non soltanto la Rocca.
Il presidente Francesco Noferi ha anche annunciato che questa sarà l’ultima Festa della Rocca a cui parteciperà in qualità di presidente, carica che presto lascerà, dopo quasi 9 anni, per occuparsi del progetto di cooperativa di comunità lanciato durante la Festa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.