L’Asilo

Uno spazio a disposizione di tutta la comunità

Villa Danielli Stefanini è una villa gentilizia del XIX secolo situata nel cuore di Ripafratta, a lungo utilizzata come asilo infantile e poi per le attività della parrocchia e della comunità, da maggio 2022 in comodato gratuito alla Pro Loco Ripafratta “Salviamo La Rocca”.

Uno spazio per la comunità

Da quando ne ha ottenuto la gestione, l’associazione ha progettato di far ritornare l’Asilo uno spazio a disposizione della comunità, per l’organizzazione di iniziative, eventi (come la Festa della Rocca, che si tiene qui da anni), momenti conviviali, ma anche e soprattutto come luogo di ritrovo, nonché di accoglienza dei visitatori che arrivano a Ripafratta.

E va in questa direzione la sistemazione degli ambienti interni (in cui l’associazione ha anche posto la propria sede operativa), incluso il bel locale cucina. Un impegno economico, di tempo e di energie non indifferente, possibile solo grazie ai volontari dell’associazione e alle donazioni ricevute.

Il giardino

Da tempo Salviamo La Rocca si è proposta di costruire con i ragazzi del paese uno spazio aperto, attrezzato, sicuro, per tutta la comunità e in particolare per i giovani. Questo spazio è stato individuato nel giardino anteriore dell’Asilo.

Per questo l’associazione ha partecipato al bando di Cesvot e Regione Toscana “Siete presente. Con i giovani per ripartire” con il progetto “TE.IN.GIO.CO.!”, che vuole coinvolgere i giovani della comunità facendo progettare a loro uno spazio pubblico e aperto, secondo le loro necessità e idee.

L’ingresso del giardino anteriore

Ai fondi arrivati dal bando si sono aggiunti poi una parte di quelli raccolti in memoria di Antonio Grassotti in occasione della sua improvvisa scomparsa poco più di un anno fa. Un bellissimo gesto, che permetterà di realizzare davvero questo progetto.

Con tutti questi fondi, infatti, e con altri risparmi messi a disposizione direttamente da Salviamo La Rocca, sono stati acquistati i primi arredi urbani (tavoli con panchine, catene luminose) e giochi (altalena, biliardino) per realizzare il progetto pensato dai ragazzi. L’associazione ha inoltre investito nell’adeguamento dell’impianto elettrico esterno.

Ulteriori migliorie e attrezzature potrebbero venire con il tempo, in base alle donazioni e ai fondi che arriveranno.