Campagna Salviamo La Rocca di Ripafratta

L’associazione Salviamo La Rocca aps, con il sostegno di Italia Nostra, Confesercenti Toscana Nord, Pro Loco San Giuliano Terme, Centro Commerciale Naturale San Giuliano Terme, lancia una campagna di mobilitazione e una petizione con raccolta firme per chiedere a Comune, Regione e Ministero dei Beni Culturali di salvare dal degrado la Rocca di San Paolino in Ripafratta, acquisendola anzitutto a patrimonio pubblico. La proprietà pubblica consentirebbe al bene storico l’accesso a diverse forme di finanziamento regionali, nazionale ed europee, altrimenti inarrivabili.

Come firmare

È possibile firmare online o su carta. Chi firma online non deve firmare anche il cartaceo e viceversa. Per chi sceglie la modalità online basta cliccare sul pulsante qui sotto, e si verrà reindirizzati alla piattaforma di petizioni Change.org, su cui sarà possibile leggere il testo e "firmare" inserendo nome, cognome, CAP, email.

Per chi preferisce la carta: si può scaricare e far firmare il modulo cartaceo. È possibile firmare il cartaceo anche in una delle iniziative sul territorio realizzate da Salviamo la Rocca o dalle altre associazioni che la sostengono, e di cui viene data notizia su questo sito.

Come sostenerci

Per aiutarci a raggiungere il nostro obiettivo potete diffondere il link alla petizione online tramite i vostri social, oppure stampare e far firmare ai vostri amici, parenti, colleghi il modulo cartaceo. Potete anche effettuare una piccola donazione all'associazione per sostenere le spese della campagna e della sua attività istituzionale.

Se la tua associazione vuole sostenere ufficialmente la campagna, o se hai bisogno di altre informazioni, ti ricordiamo che puoi scriverci all'indirizzo info@salviamolarocca o chiamarci al numero +39 366 280 6419.

Chi ha aderito

Italia Nostra
Italia nostra sezione di Pisa
CCN San Giuliano Terme
Centro Commerciale Naturale
La Voce del Serchio
Associazione culturale, Vecchiano (PI)